Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2021

Io, mia madre e Lovecraft

Immagine
Ciao a tutti! Volevo parlarvi di questo mio secondo libro edito a novembre 2020, “Io, mia madre e Lovecraft”. Iniziamo col dire che è ambientato in un paesino vicino Verona chiamato San Giovanni Lupatoto. Perché questa scelta? Questo luogo è presente nei miei ricordi da molto tempo, forse dal lontano 1985 quando io e la mia famiglia fummo invitati da uno Zio, a passare l’estate a casa sua. Serbo un bellissimo ricordo di quella estate perché non solo ero in attesa che nascesse mia sorella Elisa, anche per aver conosciuto dei lontani parenti di mio padre e aver passato con loro momenti indimenticabili. La loro casa, la piscina, il campo da tennis, erano per me dei luoghi fantastici dove la mia mente spaziava in cerca di avventure straordinarie. Nonostante fossi l’unica bambina, all’epoca avevo otto anni, mi divertii moltissimi ed ebbi il piacere di condividere segreti con Zia Lucia, di scrivere il mio primo libro con l’aiuto di mia cugina Cristina e di farmi tante tante risate con lo Zio